News

MASTER in PASTORAL COUNSELLING – per il ben-essere psicofisico e spirituale

Sono aperte le iscrizioni nelle sedi di:

Roma e Treviso

MASTER in PASTORAL COUNSELLING per il ben-essere psico-fisico e spirituale

L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, per iniziativa della Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli” istituisce istituisce per l’anno accademico 2017/18, in collaborazione con l’Istituto di Gestalt Therapy HCC Kairòs e l’Istituto “Nino Trapani” di Neuroscienze e Gestalt, il Master universitario di primo livello in Pastoral Counselling per il ben-essere psicofisico e spirituale.

Il Master universitario è triennale, si sviluppa negli anni accademici 2017/20 per complessivi 120 crediti pari a 3000 ore.

Razionale ed obiettivi

Nel rapporto della Commissione Salute dell’Osservatorio Europeo su sistemi e politiche per la salute (a cui partecipa il distaccamento europeo dell’OMS) è stata proposta la seguente definizione di benessere: “quello stato emotivo, mentale, fisico, sociale e spirituale di ben-essere che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società”. Questo Master universitario ha lo scopo di promuovere il benessere (da ben – essere = “stare bene” o “esistere bene”) integrando tutti e cinque gli aspetti suddetti, in modo che siano tra loro equilibrati per consentire alle persone, in particolare impegnate in ambito religioso, di migliorare il loro benessere relazionale, con ricadute interpersonali in termini di qualità della vita comunitaria. I cammini (moduli didattici) presentati in questo Master si articolano, a diversi livelli: rilettura dell’esistenza (e della formazione) alla luce della Parola di Dio, dell’insegnamento di Francesco d’Assisi e delle scienze umane; esperienze personali e relazionali di crescita umana e spirituale; empowerment e supervisione del proprio stile formativo. Le scienze umane, infatti, nelle loro punte più avanzate (psicoterapie corporee e relazionali, infant research, neuroscienze) confermano a tutto tondo che la capacità relazionale è inscritta nel nostro corpo e costituisce il luogo di pienezza o di smarrimento della condizione umana. Per tale ragione le scienze umane diventano misura e verifica dell’autenticità dell’esperienza di fede, mentre l’esperienza di fede offre percorsi alle inevitabili domande di senso dell’esistenza. Cornice teorica delle scienze umane sarà la Gestalt Therapy, che – nella rilettura del prof. Salonia – presenta una inedita integrazione tra la soggettività come corpo in relazione, il contatto come  arte e scienza dell’incontro e il kairòs come tempo della crescita e della formazione.

Per il conseguimento del titolo è necessario partecipare almeno all’80% dell’attività didattica e di tirocinio e l’elaborazione e discussione di una tesi.

A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di valutazione (discussione di una tesi) con voto espresso in trentesimi sarà rilasciato dall’UCSC il titolo di Master universitario di primo livello in “Pastoral Counselling. Per il ben-essere psico-fisico e spirituale”.

Destinatari, posti disponibili e selezioni

Il Master è rivolto a: presbiteri, religiosi/e, formatori, educatori, animatori pastorali, diaconi, catechisti/e, psicologi, pedagogisti, insegnanti, medici, assistenti sociali, e quanti interessati agli argomenti trattati. Essendo di primo livello sono ammesse tutte le classi di laurea sia  le lauree magistrali che le triennali.

Il numero degli ammessi al Master è fissato in un massimo di 30 unità. Per essere ammessi al Master i candidati dovranno superare una prova consistente in un colloquio motivazionale, previa valutazione del curriculum scientifico/professionale. La graduatoria di ammissione sarà in ordine cronologico di presentazione della domanda di iscrizione.

Si ricorda che l’iscrizione a un master universitario è incompatibile con l’iscrizione a un corso di laurea ante riforma ex D.M. n 509/1999, di laurea e/o laurea specialistica/magistrale, di scuola di specializzazione o ad altro master universitario.

 Struttura e programma didattico

Il corso è triennale e comprende dodici settimane formative (da lunedì a giovedì) con didattica frontale e attività laboratoriali in cui ogni partecipante avrà modo di approfondire attraverso esercitazioni, simulazioni e focus-group le acquisizioni teoriche.

MODULI DIDATTICI

Prima settimana: IN PRINCIPIO LA NARRAZIONE

“IL SIGNORE MI DIEDE”

  1. Raccontarsi per riconoscersi e incontrarsi
  2. Fascino e rischio dell’ascolto
  3. Trasformare i racconti della propria vita come esperienza di crescita

Seconda settimana: LA RELAZIONE FONS ET CULMEN DELL’ESISTENZA CRISTIANA “ADAMO DOVE SEI?”

  1. La relazione agapica e l’ob-audire filiale
  2. Dall’eros della creazione all’eros dello spirito: l’attrazione nei legami affettivi
  3. Tra fratelli

Terza settimana: LA FAMIGLIA MATRICE DELL’IDENTITÀ RELAZIONALE

“TI  LEGHERÒ CON LEGAMI DI AMORE”

  1. Convivere con le diversità: maschio/femmina, grandi/piccoli
  2. Ordo amoris: cogenitorialita e figli
  3. La fratria: fatiche e risorse
  4. Quando l’amore finisce?

Quarta  settimana: IL CORPO COME FRATELLO PRIMOGENITO

“MI DIEDE UN CORPO”

  1. Consegnarsi al corpo, consegnarsi a Dio
  2. Il corpo come parola di Dio
  3. Respirazione: tra corpo vissuto e intercorporeità

Quinta  settimana: LA SESSUALITÀ TRA IDENTITÀ E RELAZIONE

“AD UNA VERGINE SPOSATA AD UN UOMO DI NOME GIUSEPPE” E mi diede una famiglia

  1. Eunuchia: fondamento e pienezza della sessualità
  2. Identità e orientamento di genere
  3. Percorsi e ferite della sessualità tra desiderio e bisogno

Sesta settimana: IL PARADIGMA EVOLUTIVO DELL’ESISTENZA UMANA E CRISTIANA

“QUESTA SÌ CHE E’ CARNE DELLA MIA CARNE”

  1. Teoria evolutiva
  2. Adolescenza
  3. Le età della vita: i corpi che cambiano

Settima settimana:LE INTERRUZIONI DELLA CRESCITA. FERITE E DISAGI PSICOLOGICI

“DOV’È TUO FRATELLO ABELE?” Il Signore mi diede dei fratelli

  1. I conflitti interpersonali e intrapersonali
  2. Le ferite tra danno e dolore
  3. I fratelli e le sorelle difficili (lettura relazionale delle patologie)

Ottava settimana: ACCOMPAGNAMENTO SPIRITUALE

“GESU CRESCEVA IN ETÀ SAPIENZA E GRAZIA”

  1. Il prendersi cura al di là del bisogno e della paura
  2. Fasi del prendersi cura
  3. Rischi e risorse della relazione di accompagnamento

Nona settimana: ANIMAZIONE COMUNITARIA

“INIMICUS HOMO”

  1. Le dinamiche della vita fraterna
  2. Conduzione dei gruppi
  3. L’incontro comunitario: obiettivi e fasi

Decima settimana: ACCOMPAGNAMENTO: CRESCERE, GUARIRE, LA PIENEZZA

“PRESE COMPASSIONE PER LUI”

  1. Matrice ecclesiale dell’accompagnamento spirituale.
  2. La comunicazione d’aiuto.
  3. Transfering e fasi nell’accompagnamento spirituale.

Undicesima settimana: FRATELLANZA

“conferma i tuoi fratelli”

  1. Il superiore: padre/madre e fratello/sorella.
  2. Atteggiamenti funzionali e disfunzionali del prendersi cura.
  3. Prendersi cura di chi si prende cura.

Dodicesima settimana: LA VALENZA FORMATIVA DEL MISTERO PASQUALE.  “L’EUCARESTIA, TALAMO E MENSA DELL’AMORE”

  1. Mistero pasquale come mistero nuziale.
  2. Cristo e la Chiesa: la nuova coppia.
  3. Dopo l’essersi incontrati: gratitudine, memoria, progetti

Ammissioni

Sistema di iscrizioni on line

Per ulteriori approfondimenti clicca qui (link diretto all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma)


Scarica la Brochure del Master in formato PDF

Scarica la locandina del Master in formato PDF

Scarica qui il Cronogramma PASTORAL ROMA 1° ANNO 2019

Scarica qui il Cronogramma PASTORAL 2° anno ROMA 2018-19

Scarica qui il Cronogramma PASTORAL 1° anno TREVISO


 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi permettere il loro utilizzo continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie nel browser oppure cliccando su "Accetta".
1 COSA SONO?
I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.
2 A COSA SERVONO?
I cookies non sono dannosi per il tuo device. Nei cookies che generiamo, non conserviamo informazioni identificative personali ma usiamo informazioni criptate raccolte dagli stessi per migliorare la tua permanenza sul sito. Vi forniamo queste informazioni in quanto parte integrante della nostra iniziativa finalizzata al rispetto della legislazione recente, e per assicurare la nostra onestà e trasparenza in merito alla tua privacy quando ti servi del nostro sito internet.
3 QUALI USA AMARILLI.EU?
Cookies tecnici (strettamente necessari)
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.
Cookies analitici
Raccolgono informazioni su come un visitatore usa il sito, quali ad esempio le pagine visitate. Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l’utente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookies sono aggregate in forma anonima e sono utilizzate solo per migliorare la funzionalità del sito. Si evidenziamo che, laddove non venga effettuata alcuna scelta e si decida di proseguire comunque con la navigazione all'interno del presente sito web, si acconsente all'uso di tali cookie.
4 COME DISATTIVARLI
Il sito Amarilli.eu funziona in modo ottimale se i cookies sono abilitati. Puoi decidere le modalità di utilizzo dei cookies sul tuo computer; per farlo accedi direttamente alle impostazioni del tuo browser. Per dettagli su come modificare tali impostazioni seleziona il browser che stai utilizzando:

Ricordati che se disattivi i cookies, potresti disabilitare alcune funzionalità del sito.

Close