durata e crediti

Il Master universitario in Counselling familiare e di coppia è di secondo livello ha la durata di un ANNO accademico, per complessivi 60 CFU (crediti formativi universitari), pari a 1500 ore, esonera crediti ECM.

organizzazione didattica

Le lezioni si sviluppano in didattica on-line e con lezioni frontali distribuiti in quattro seminari residenziali di quattro giorni ciascuno, da giovedì a domenica nell’arco di un anno accademico.

sedi

Per emergenza sanitaria legata al Covid19 in questo anno accademico 2020-21 le lezioni si svolgeranno in didattica online sincrona ed interattiva. Ad eccezione della Summer School che si svolgerà in presenza in Sicilia a Siracusa dal 30 maggio al 2 giugno 2021 (salvo imprevisti di forza maggiore).

ammissione

L’ammissione è a numero chiuso (max 25 persone) in ordine cronologico di iscrizione online.

tasse universitarie

Euro 3.000 (rateizzata in due rate)

destinatari

Il Master è rivolto a tutti i professionisti che operano nel campo socio-educativo e sanitario (medici (Classe LM-41) (specialmente specialisti in Pediatria, Psichiatria, Neuropsichiatria infantile) Psicologi (Classe LM 51), pedagogisti (LM 85), studi sociali (LM 87, LM 88), insegnanti, animatori e facilitatori di gruppi, formatori nei vari settori (LM 84, LM 92, LM 78, LM 64) e a chiunque voglia potenziare il proprio saper vivere in famiglia.

scadenza bando

16 dicembre 2020

video presentazione

video testimonianze

registrazione integrale openday

Counselling familiare e di coppia – Master universitario di secondo livello

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli”, Istituto di Psichiatria e Psicologia, in collaborazione con: l’Istituto Nino Trapani di Neuroscienze e Gestalt Therapy istituisce il Master universitario di secondo livello in Counselling familiare e di coppia.
Il Master ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

FINALITÁ E OBIETTIVI

Negli ultimi decenni, in Occidente, la coppia e la famiglia si sono delineati come i “luoghi” per eccellenza del cambiamento, gli “spazi” relazionali dove con maggior enfasi sono emerse trasformazioni epocali nel modo di vivere insieme e di concepire le regole della condivisione. Tra i fattori che influiscono nelle trasformazioni dei modelli di ‘vivere insieme’ emergono attualmente il sentirsi liberati dal triste obbligo di rimanere assieme anche in situazioni difficili e infelici e l’allentamento del rigido controllo sociale.

Nella postmodernità la coppia deve re-inventare un modo di stare insieme, certamente complesso, ma essenzialmente libero dai cordoni di sicurezza dei modelli sociali precedenti. Spesso le crisi familiari fisiologiche diventano motivo di malessere e di rotture transitorie o definitive (separazioni, divorzi): riuscire a sostenere e aiutare le famiglie nel passaggio successivo del loro ciclo vitale significa permettere alla coppia genitoriale di crescere ed evolvere.

È proprio nelle situazioni in cui non c’è patologia ma c’è disfunzione, in cui nonostante la buona volontà non si hanno gli strumenti interiori per affrontare le difficoltà della vita, in cui si vuole fare discernimento o semplicemente migliorare ulteriormente la propria capacità di spendersi nella società che la professione del counsellor interviene a dare i supporti e l’accompagnamento necessari.

Obiettivo di questo master è fornire competenze sugli attuali modelli di coppia e di famiglia e sulle loro fasi di transizione, al fine di essere capaci di gestire la conflittualità relazionale con un sano adattamento creativo gestaltico, preparando ad una professione che, disciplinata ai sensi della legge n.4 del 2013, è in grado di aiutare la famiglia, le coppie e i singoli a far chiarezza sulla propria vita relazionale, a consapevolizzare le risorse personali e ad investirle, ad affrontare conflitti e difficoltà con serena efficacia.

PROGRAMMA DIDATTICO

1° modulo didattico:

Il maschile ed il femminile tra natura e storia.
La scelta del partner.
Neuroscienze ed affettività.
Dall’innamoramento all’amore. Diventare coppia.
Il counselling con la coppia: ottiche e atteggiamenti.
Neuroscienze e sessualità.

2° modulo didattico:

Corpo e famiglia. La famiglia come matrice dell’identità.
Diventare genitori.
Il counselling con la famiglia: la danza delle sedie e la danza dei pronomi.
La gravidanza e le relazioni prenatali.
I vissuti relazionali dell’aborto e dell’infertilità.
L’adozione nazionale ed internazionale.

3° modulo didattico:

Dinamiche educative nelle varie tappe del ciclo evolutivo dei figli.
La fratria. Le relazioni tra fratelli e sorelle tra gelosie e complicità.
L’impatto psicologico della diversabilità nella famiglia e nella società
Neuroscienze e adolescenza.
La preadolescenza e l’adolescenza.
La condizione giovanile nella attuale società. La transizione alla vita adulta.

4° modulo didattico:

Il counselling e le crisi familiari: come aiutare la risoluzione dei conflitti nelle separazioni e nei divorzi.
La mediazione familiare: la famiglia di fronte al divorzio e alla nullitatis matrimonii.
Neuroscienze tra algos e pathos.
L’ultima transizione: la famiglia di fronte alla malattia e alla morte.
Percorsi counselloriali di sostegno individuale e di gruppo.
L’eredità psicologica e relazionale della storia familiare.

Richiedi maggiori informazioni