durata e crediti

Il Master universitario in Psicologo di base e counselling sanitario è di secondo livello (solo per lauree magistrali) Ha la durata di un anno accademico, per complessivi 60 CFU (crediti formativi universitari), pari a 1500 ore, esonera crediti ECM.

organizzazione didattica

Le lezioni si sviluppano in didattica on-line con lezioni frontali distribuite in otto moduli didattici mensili (venerdì, sabato e domenica)

sedi

Roma p/o Policlinico A. Gemelli Treviso p/o Centro studi Lorenzon Siracusa p/o Istituto Nino Trapani

ammissione

L’ammissione è in ordine cronologico di iscrizione online.

tasse universitarie

Euro 3.000 divisa in due rate. Prima rata al momento dell'iscrizione € 1.800. Seconda rata entro il 18 luglio € 1.200.

destinatari

Possono essere ammessi al Master Universitario di secondo livello in Psicologo di base e counseling sanitario coloro che sono in possesso di una laurea specialistica IN LM-51 Lauree Magistrali in Psicologia; LM-41 Lauree in Medicina e Chirurgia.

scadenza bando

6 novembre 2020

video presentazione

registrazione integrale openday

Psicologo di base e counselling sanitario – Master universitario di secondo livello

L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli” istituisce, per l’anno accademico 2021/22, il Master Universitario di secondo livello in PSICOLOGO DI BASE (SPECIALISTA IN CURE PRIMARIE) e COUNSELING SANITARIO, in collaborazione con l’Istituto di Neuroscienze e Gestalt Therapy “Nino Trapani”. Il Master universitario è di durata annuale, per complessivi 60 CFU pari a 1500 ore.

FINALITÁ E OBIETTIVI

Questo master offre un percorso di formazione per una nuova specializzazione professionale: lo PSICOLOGO DELLE CURE PRIMARIE, chiamato anche PSICOLOGO DI BASE o PSICOLOGO DI FAMIGLIA. Si tratta di una figura professionale che sta acquistando sempre più rilievo per la promozione del benessere della comunità nell’ambito di un contesto sociale e sanitario in cui emergono bisogni di salute sempre nuovi. Se si vuole un sistema di cure primarie utile ed efficace, l’attenzione alla componente psicologica della salute è fondamen- tale, e non si tratta solo di offrire cure al disturbo psicologico o di trattare il problema individuale. Si tratta di occuparsi del benessere e della salute psicofisica dei cittadini di un territorio, dei membri di una comunità, in modo equo e accessibile, per fornire a tutti indistintamente cura e terapia, ma anche per promuovere consapevolezza, promozione di salute e adozione di comportamenti positivi.

L’obiettivo della psicologia di cure primarie è quello di garantire benessere psicologico di qualità nella medicina di base, sul territorio, vicino alla realtà di vita dei pazienti, alle loro famiglie e alle loro comunità.

Il Master universitario suddetto ha lo scopo di promuovere una qualificata formazione nell’assistenza sanitaria primaria dei medici e psicologi di base nel rapporto con i pazienti.

In una visione olistica del benessere psico-fisico, verranno approfonditi gli aspetti relazionali clinici, transitando dal concetto di cura (to cure) al “prendersi cura” (to care). In modo particolare la copresenza di due professionalità complementari, medico e psicologo, faciliterà i processi diagnostici sia in termini di prevenzione (psicologia della salute e psicodiagnosi precoce) che di cura (compliance psicofarmacoterapeutica e recovery del paziente).

Il percorso didattico offrirà, inoltre, una formazione specifica sulla metodologia del Counseling Sanitario nell’ottica della Psicoterapia della Gestalt.

CALENDARIO DIDATTICO

PROGRAMMA DIDATTICO

  • Psicologia e Cure Primarie. Legislazione di riferimento nazionale e internazionale
  • La promozione della figura dello Psicologo delle Cure Primarie e la sua divulgazione presso i medici di base.
  • La promozione della salute. Il ruolo dello psicologo nei percorsi di cura e prevenzione.
  • La costruzione di un’equipe multidisciplinare con i medici di base e gli specialisti del territorio.
  • L’organizzazione di sportelli di ascolto. La gestione degli appuntamenti. Il consenso informato.
  • Il colloquio clinico e relazionale. L’ascolto del paziente. L’analisi della domanda. La definizione degli obiettivi. L’analisi delle necessità di invio ad altri specialisti.
  • La narrazione del disagio e della malattia.
  • La connessione mente-corpo. La malattia fisica e le sue implicazioni psicologiche.
  • Il supporto psicologico nei percorsi di cura farmacologica.
  • Il paziente e la sua famiglia.
  • La prevenzione del disagio infantile
  • La prevenzione del disagio in adolescenza
  • Il sostegno ai genitori
  • Caratteristiche dell’attività dello Psicologo nel contesto delle Cure Primarie
  • Caratteristiche del Paziente
  • Caratteristiche del medico
  • Relazione Medico-Psicologo
  • Relazione Medico-Paziente
  • Metodologie di intervento clinico nelle cure primarie
    • La narrazione delle malattie fisiche
    • La malattia nella storia di vita
    • La frattura esistenziale causata dalla malattia
    • La relazione col paziente di una malattia fisica
    • Tecniche di intervento mirate al vissuto della malattia fisica
    • Fasi e tecniche dell’intervento clinico breve
    • La dimensione umana nella malattia
    • L’evoluzione dei servizi sanitari
    • La comunicazione nella visita medica
    • La comunicazione di gravi malattie
    • Dalla psicosomatica al fronteggiamento della malattia fisica
    • Aspetti psicologici dei farmaci
    • Emozioni in ospedale: diagnosi, ricovero, intervento chirurgico
    • Emozioni in ospedale: il vissuto delle malattie croniche
    • Il supporto psicologico nell’iter della cura medica in ospedale
    • Stress, meccanismi di difesa e coping nel malato
    • Il ruolo dello psicologo nell’iter della cura medica

Richiedi maggiori informazioni