“All’alba del neurosviluppo”… questo il titolo della sessione congressuale di oggi a Siracusa moderata dalla prof.ssa Paola Argentino, sessione che ha avuto il privilegio di avere come relatori i neuroscienziati prof.ri Ernesto Burgio, Gianfranco Tajana e Daniela Lucangeli, nella cornice delle innovative Feste Archimedee e delle Giornate Siracusane di Pediatria ideate da una felice e geniale intuizione del dr. Carlo Gilistro.
Centrale il tema delle emozioni nelle tre relazioni perché – come ha detto la prof.ssa Paola Argentino- : “Le emozioni sono una componente fondamentale della dinamica psichica e sono state certamente molto sottovalutate nell’ambito della scienza moderna e in particolare della psicologia lungamente dominante, quella cognitivista…. Solo da alcuni decenni neuroscienziati e psicologi dello sviluppo ne hanno compreso la grande importanza, soprattutto per lo sviluppo armonico della psiche infantile… Esse sono il prodotto delle interazioni tra la psiche e l’intero organismo: sono reazioni Psico-neuro-endocrine ancestrali, che hanno cioè radici antichissime, quindi con effetti potentissimi, che la mente razionale (emersa di recente nell’ambito della filogenesi) stenta a controllare e perfino a riconoscere…e che la gestalt therapy valorizza e integra nell’intercorporeità”.